Unione Montana: diatribe lontane dai veri interessi dei cittadini

Alla fine l’accordo per designare le nuove poltrone dell’Unione Montana i sindaci l’hanno trovato fuori dall’aula consiliare, in barba alla trasparenza e al rispetto per i cittadini rimasti all’interno. Un metodo che rimarca l’incapacità di lavorare in sinergia nell’interesse di un intero territorio.

continua a leggere

Un’occasione mancata al passaggio del treno

Durante questi anni di attivismo abbiamo sempre tenuto in alta considerazione le questioni legate alla tratta ferroviaria Fano-Urbino, abbiamo studiato ed analizzato la sua lunga storia, approfondito le vicende che ne hanno decretato la dismissione e seguito con interesse coloro che negli anni si sono impegnati per scongiurarne la perdita definitiva.

continua a leggere

Le ragioni del NO – Fermignano 28 Novembre Sala Monteverdi

Lunedì 28 Novembre dalle ore 21.00 alla Sala Monteverdi di Fermignano, insieme al Capogruppo del MoVimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati Andrea Cecconi, spiegheremo le ragioni del NO al prossimo Referendum Costituzionale del 4 dicembre.

continua a leggere

Fermignano: frazione del Comune di Pesaro

Al termine del secondo consiglio comunale, il Sindaco Feduzi già mostra chiaramente cosa ci si potrà aspettare dai prossimi cinque anni: la totale sottomissione agli ordini calati dall’alto in barba alle promesse fatte agli elettori.

Con l’approvazione della convenzione con il Comune di Pesaro, si mette definitivamente una pietra tombale sulla ricerca ed utilizzo di fondi europei per finanziare progetti nel Comune di Fermignano: questa attività ora spetta ad un dipendente del Comune di Pesaro, che quindi di fatto non sarà diretto dal Comune di Fermignano.

continua a leggere

Ca’ Paino: vinciamo noi! La Provincia boccia l’edificabilità

Il parere della Provincia sul nuovo Piano Regolatore Generale ha dato pienamente ragione alle nostre osservazioni su Ca’ Paino e l’area rimarrà, dunque, a destinazione agricola. Senza essere alla guida del Comune di Fermignano, il nostro gruppo già realizza il primo importante punto del proprio programma, e cioè lo stralcio dal PRG dell’area di Ca’ Paino come terreno edificabile. Intanto il sindaco convoca un Consiglio Comunale inappropriato a 10 giorni dalle elezioni che probabilmente è anche illegittimo.

continua a leggere

Leggi tutto...