continua a leggere"/>

Polizia Locale: le anomalie di un servizio associato. - MoVimento 5 Stelle Fermignano

Polizia Locale: le anomalie di un servizio associato.

Da tempo sono noti i problemi organizzativi del nostro servizio di Polizia locale, anche se il Comune di Fermignano fornisce all’Unione Montana (ente capofila del servizio associato) immobili, mezzi, personale, una quota fissa annuale ed il pagamento dello stipendio di ben 4 unità operative.

A fine dicembre 2017 i vari comuni associati hanno approvato una nuova convenzione che avrebbe dovuto risolvere tutti i problemi e rendere finalmente il servizio efficiente: l’immediata convocazione di una “Conferenza dei sindaci” avrebbe infatti, di lì a poco, dovuto fornire tutte le direttive necessarie, nominare un nuovo comandante e rendere operativo questo servizio di grande importanza strategica.

Dopo alcuni mesi di attesa ed avendo ritenuto inadeguati i primi provvedimenti, abbiamo deciso di presentare al Sindaco una richiesta di chiarimenti. In particolare abbiamo sottolineato alcune criticità degli atti approvati dall’Unione Montana come, ad esempio, l’anomalia di un responsabile del Servizio che firma gli atti ed attribuisce incarichi a nome di Comandante di un Corpo di Polizia che però non è mai stato istituito. Abbiamo inoltre evidenziato la mancanza dei nuovi regolamenti che l’atto costitutivo prevedeva di rinnovare, mentre al loro posto sono stati adottati quelli oramai desueti risalenti al 2007.

Durante il Consiglio Comunale del 24 maggio, dopo circa due mesi dalla nostra interrogazione, il Sindaco Feduzi, delegato dall’Unione Montana a seguire le questioni inerenti la Polizia Locale, ha fornito risposte a nostro parere evasive e spesso non pertinenti, ha sottratto le eventuali responsabilità politiche dei sindaci e sostenuto che le problematiche dei vigili erano pregresse e da attribuire ai “conflitti esistenti tra gli agenti”, addossando quindi a questi ultimi la responsabilità della disorganizzazione.

Il Sindaco a nostro parere non ha nemmeno ben chiarito le motivazioni della mancata costituzione del Corpo di Polizia e la posizione del nuovo Comandante che, pur essendo stato incaricato per tre giorni alla settimana, ha delegato tutte le sue funzioni al Vice Comandante. In altre parole, viene nominato e pagato un comandante che poi delega tutte le funzioni ad un suo sottoposto. Ci chiediamo se queste risorse si potevano impiegare in altro modo.

Essendo stato infine annunciato un ampliamento del servizio non ci resta che augurarci che non consista nel fare multe in modo indiscriminato e occasionale (come sembra succedere il venerdì sera in piazza a Fermignano) ma che venga gestito a favore dei cittadini che con le loro tasse sostengono i costi del servizio stesso.

Per il futuro ci aspettiamo che il Servizio di Polizia Locale possa essere veramente a sostegno della civile convivenza e non rischi di diventare un inutile spreco di risorse pubbliche.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.