continua a leggere"/>

Ca' Lucio: danno ambientale e politica miope - MoVimento 5 Stelle Fermignano

Ca’ Lucio: danno ambientale e politica miope

Video del Progetto Acqua ai piedi della Discarica di Ca’ Lucio

Marche Multiservizi, con il supporto di Provincia, Comunità Montana e Comune di Urbino, ha presentato un progetto di ampliamento della discarica di Ca’ Lucio che arriverà ad una capacità complessiva di oltre un milione di metri cubi.

Per realizzare questo progetto sono necessari circa 12 milioni di euro, di cui 8 per l’ampliamento e 4 per gestire la chiusura della discarica. Molti cittadini, preoccupati da questo ampliamento, si sono uniti in comitato e hanno iniziato a far emergere molte criticità, soprattutto sull’aspetto ambientale di questa discarica.

Purtroppo il progetto non è solo un grosso rischio ambientale, ma è anche la triste conseguenza di una gestione fallimentare dei rifiuti urbani in Provincia. E per il futuro non è previsto nessun cambio di rotta: secondo quanto presentato la discarica ampliata durerà per 22 anni, durante i quali verranno conferite circa 31.000 tonnellate di rifiuti ogni anno. E alla fine dei 22 anni cosa si farà?

Questo progetto dimostra che non è previsto nessun piano di riduzione della produzione di rifiuti, rendendo necessario il ricorso ad altre discariche o, come prospettato diverse volte da Marche Multiservizi, un inceneritore. Le alternative esistono, ma vengono sistematicamente rigettate da Marche Multiservizi; analizzando questo progetto si intuisce bene il perché: anche se si tratta di un fallimento sul piano ambientale e politico, l’ampliamento della discarica è ben remunerativo per il gestore, ma soltanto se viene garantito un certo flusso di rifiuti in discarica. Con buona pace per la salute dei cittadini.

Stéphane Bisinger